Comune di San Pellegrino Terme

Auguri Don Giovanni! • Comune di San Pellegrino Terme

Welcome to San Pellegrino Terme
Aggiornato il 30 Maggio 2021

Auguri Don Giovanni!

IL SALUTO DEL SINDACO

San Pellegrino Terme, 29 maggio 2021

Carissimo don Giovanni,

con affetto sincero e con grande gioia la comunità civile di San Pellegrino Terme si unisce a quellareligiosa di Fuipiano al Brembo e a quella civile di San Giovanni Bianco nel saluto e nell’augurio per questa grazia e dono della Tua ordinazione sacerdotale.

Vogliamo manifestarti tutta la nostra stima e ammirazione e insieme il nostro grazie per potercondividere oggi con Te questo straordinario evento che costituisce uno dei momenti più alti e significativi che una comunità possa vivere; una circostanza nella quale ognuno di noi, credente o non credente, non può non riconoscere e apprezzare il valore della scelta più difficile e coraggiosa che una persona possa compiere: quella di dedicare tutta la sua vita al servizio degli altri.

La Parrocchia di Fuipiano al Brembo a 120 anni di distanza rivive la meraviglia e lo stupore dell’ordinazione sacerdotale di un suo giovane: un momento unico e speciale che se da un lato segna e scrive una nuova importante pagina della storia di questa comunità, dall’altro lato ricorda noi come nel mondo e anche in terre come le nostre, c’è un bisogno sterminato di testimoni e operatori di bene che sappiano ridare speranza e offrire risposte a quella sete di infinito che c’è nel cuore di ogni uomo, indicando con l’esempio una strada e un cammino in grado di dare senso e sapore alla vita.

In questa direzione la Tua scelta, carissimo don Giovanni, ci interroga: interroga i nostri giorni distratti, interroga i nostri cuori malati, interroga la nostra sempre più scolorita qualità umana. La Tua scelta mette in discussione le nostre certezze, mette in luce e sottolinea le nostre superficialità, le nostre debolezze e fragilità, ci invita e sollecita alla responsabilità, ci spinge a risvegliare le nostre coscienze, ci chiede di vivere questo tempo che ci è toccato in sorte come il tempo migliore per noi, ricordandoci che nella partita della vita non avremo diritto a repliche o tempi di recupero.

In questi anni, caro don Giovanni, abbiamo avuto in diverse occasioni, la possibilità di incrociarti e di cogliere e apprezzare alcuni tratti della Tua persona: disponibilità, generosità, sensibilità, discrezione, umiltà che siamo certi saranno in grado di suscitare e far germogliare buoni frutti nel cuore di chi avrà l’opportunità di incontrarti e delle comunità nelle quali sarai chiamato ad operare.

Un ricordo e un saluto particolari per i Tuoi genitori, i tuoi famigliari e i responsabili della comunità religiosa di Fuipiano al Brembo che grazie a Te raccolgono oggi la ricompensa più grande, quella del buon contadino che giorno dopo giorno, silenziosamente semina, senza avere la certezza del raccolto.

In questa straordinaria giornata di festa un pensiero di gratitudine e di affetto speciali per tutto il bene che instancabilmente donano alle nostre comunità, vogliamo riservarlo proprio ai nostri sacerdoti che hanno conosciuto e misurato in tante occasioni, le nostre ingratitudini, indifferenze e limiti. In particolare ai sacerdoti che hanno svolto il loro ministero in questa Parrocchia di Fuipiano al Brembo e nelle nostre piccole realtà di Alino, Pradello, Piazzacava e
Torre: penso in primo luogo al Parroco don Diego per la ricchezza e la vitalità che sotto la sua guida questa comunità continua ad esprimere e che si manifesta oggi anche negli innumerevoli meravigliosi segni esterni di festa in onore di don Giovanni, ma consentitemi di aggiungere il ricordo di don Fermo che ha avuto un ruolo importante nella Tua formazione e scelta di diventare sacerdote e che mi piace immaginare dal cielo gioisca e condivida oggi con Te questo straordinario traguardo.

Le nostre parole, carissimo don Giovanni, sono povere e inadeguate e non consentono di esprimere fino in fondo i sentimenti e le emozioni che la Tua scelta e il momento che stiamo vivendo ci suggeriscono e suscitano:
Ti vogliamo soltanto dire grazie per questa splendida testimonianza che ci sollecita a ravvivare e rinvigorire il nostro cammino e che allo stesso tempo confidiamo abbia la forza di alimentare nuovi e generosi fermenti nelle nostre comunità e in modo speciale tra le giovani generazioni.

Con questo spirito e con questi sentimenti, la comunità civile di San Pellegrino Terme, intende rinnovarTi gli auguri più sinceri ed affettuosi di ogni bene con le parole di Papa Francesco:
“Penso che il “volto” più bello di un Paese e di una città è quello dei discepoli del Signore che vivono con semplicità, nel quotidiano, lo stile del Buon Samaritano e si fanno prossimi alla carne e alle piaghe dei fratelli, in cui riconoscono la carne e le piaghe di Gesù.”

Carissimo don Giovanni, grazie di cuore per questo “volto più bello” che la grazia della Tua testimonianza offre e dona oggi in modo limpido e luminoso, alla comunità religiosa di Fuipiano al Brembo e insieme all’intera comunità di San Giovanni Bianco e San Pellegrino Terme.

Auguri don Giovanni!

Comune di San Pellegrino Terme
V.le Papa Giovanni XXIII,20 -24016 San Pellegrino Terme (BG)
tel.0345 25011 • PEC CertificataFattura Elettronica
Codice fiscale/Partita IVA 00306690165
©2012-2021
Comune di San Pellegrino Terme
Tutti i diritti riservati
CookiePrivacy Policy
CreditsContattiLogin

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi